Il 28 e 29 gennaio 2019 torna Grandi Langhe Doc e Docg

Un’occasione unica ed esclusiva per degustare l’eccellenza della produzione vitivinicola nel cuore del suo territorio

La città di Alba, capitale del vino e del tartufo bianco, ospiterà la quarta edizione di Grandi Langhe, un evento esclusivo riservato agli operatori del settore, sia nazionali che internazionali.

Molte le novità della nuova edizione.

Innanzitutto, le date: il 28 e 29 gennaio 2019, che fanno di Grandi Langhe il primo evento professionale italiano dell’anno. In secondo luogo la durata dell'evento: tutto si concentra in due giorni, rispetto ai tre giorni delle edizioni precedenti. Infine il luogo: in questa terra dichiarata patrimonio culturale dell’Unesco, per le colline disegnate nei secoli dal lavoro di uomini e donne, la viticoltura è da secoli l'anima dell'economia: Alba ne è il cuore vibrante e sarà la location attorno alla quale girerà l’intero appuntamento.

Buyer, sommelier, enotecari e professionisti del vino provenienti da tutto il mondo sono attesi in città per assaggiare le migliori annate di Barolo, Barbaresco, Dogliani, Roero e Diano e non solo. Più di 1500 vini docg e doc proposti da oltre 250 cantine vinicole coinvolte.

L’organizzazione è a cura del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e del Consorzio del Roero.

Come è ormai tradizione dal 2013, sarà possibile prendere parte alle degustazioni delle numerose etichette e tipologie (su tutte Barolo e Barbaresco), con la presentazione delle nuove annate, e confrontarsi direttamente con i produttori presenti per farsi raccontare storie, lavoro e vendemmie.

Produttori, ampia gamma di prodotti degustati, territorio, intenazionalità, professionalità: questo è il valore aggiunto di Grandi Langhe, un format collaudato e di successo.

 


 

Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani Consorzio Tutela Roero Sviluppo Rurale Regione Piemonte
PrivacyDisclaimer